Teatro dei Fabbri
Ristrutturato di recente, il Teatro dei Fabbri è una sede prestigiosa di eventi teatrali e musicali, un piccolo gioiello legato al Teatro La Contrada situato nel cuore della città vecchia di Trieste. Il teatro prende il suo nome dalla via in cui è collocato, quella dei Fabbri, che da uno spiazzo verde dal nome suggestivo, piazzetta Cornelia romana, porta a Largo Sartorio. Questo antico angolo della città prende vita nelle sere dei fine settimana quando l'insegna in legno del teatro, opera di uno straordinario artista, Bruno Chersicla, si accende per dare il via "aiFabbri", una rassegna intima e sperimentale dedicata interamente al teatro contemporaneo. Ai Fabbri il fascino e il rispetto per l'antico si amalgama in una perfetta alchimia con una necessaria voglia di sperimentazione: ciò è possibile soprattutto grazie al contributo di talenti giovani ed emergenti che riescono a trasportare lo spettatore verso forme teatrali sempre più coraggiose ed affascinanti.
Via dei Fabbri 2/A
alt Eventi
VEN
19 LUGLIO
Categoria: Teatro
Evento A Pagamento

In scena un uomo: sembra un parcheggiatore abusivo, un venditore ambulante…una sentinella o un fiancheggiatore… non dice nulla di lui, ma racconta di quei 57 giorni che hanno diviso la Strage di Capaci da quella di Via D'Amelio … da un punto di vista inedito, quello dei palermitani. Nessuna cronaca, nessuna inchiesta, nessuna interpretazione dei due Giudici... Ma il racconto poetico dell'impatto che quelle 2 bombe hanno avuto nelle vite comuni... dai ragazzini delle periferie, alla Palermo che ha provato a reagire. Spettacolo di Beatrice Monroy, interpretato e diretto da Giuseppe Provinzano, luci Gabriele Gugliara, soluzioni sceniche Valentina Greco, videomapping Pixel Shapes, drammaturgia sonora Sergio Beercock, produzione Babel. Con il sostegno della Fondazione Giovanni Falcone e in collaborazione con Spazio Franco.

A cura di: Associazione Culturale Tinaos

www.festivalestivodelitorale.com
MER
24 LUGLIO
Categoria: Teatro
Evento A Pagamento

Un racconto personale che con leggerezza e ironia ci accompagna alla scoperta del mondo della giustizia minorile in Sicilia. Una messa alla prova segnata da errori, ma anche da gioie inaspettate che aprono lo spazio del possibile in percorsi di vita ancora non segnati. Spettacolo di Angelo Campolo e Giulia Drogo con Angelo Campolo, Giorgia Pietribiasi e con Antonio Previti, scene e costumi Giulia Drogo, musiche dal vivo di Giorgia Pietribiasi. Produzione DAF Project. Con il sostegno del MiC e di SIAE nell'ambito del programma Per Chi Crea.

A cura di: Associazione Culturale Tinaos

www.festivalestivodelitorale.com